martedì 6 luglio 2010

I miei articoli su Pm!!

Gonfiore e vene varicose in gravidanza: cosa fare
In gravidanza sono tanti i disturbi che possono comparire e non interessano solo l'estetica ma anche, e sopratutto, la salute. Questo è il caso dei piccoli e grandi fastidi che interessano le gambe in special modo le vene
1 luglio 2010
Commenta Share8postalo su Buzzcondividi su FriendFeedsegnalalo su Ok Notizie
Emanuela Cerri
Categoria: Disturbi della gravidanza Se un tempo, sin dall'inizio della gravidanza, le future mamme tendevano a considerarsi semplicemente madri trascurando ogni attenzione e disinteressandosi della bellezza e della cura del proprio corpo. Oggi la futura mamma non si dimentica di essere anche una donna e cerca di essere carina, ben truccata e con i capelli in ordina proprio come faceva prima di rimanere incinta.
Le gambe sono uno dei punti ai quali fare maggiore attenzione, scopriamo perchè.
In gravidanza sono tanti i disturbi che possono comparire e non interessano solo l'estetica ma anche sopratutto la salute.

Le vene varicose o varici, sono vene che si ammalano, si dilatano e invece di aiutare il sangue a risalire verso il cuore lo fanno ristagnare e appaiono come dei cordoni bluastri sottopelle. In genere compaiono sulle gambe a partire dal secondo trimestre o se la mamma ha acquistato molto peso, anche prima; normalmente si accompagnano ad una sensazione di pesantezza e gonfiore delle gambe. Naturalmente tale disturbo non compare a tutte le donne sebbene in gravidanza e puo' manifestarsi anche in altre circostanze e cioè quando la donna sta molto tempo in piedi, se fa poco moto, se prende troppo sole alle gambe e anche se prende la pillola anticoncezionale. Conta molto anche l'ereditarieta': infatti se la donna in famiglia ha gia' casi di vene varicose o disturbi della circolazione sara' facile che durante la gestazione si presentino anche ad essa, quindi sara' utile fare una visita dall'angiologo per valutare la situazione e iniziare eventualmente una cura preventiva.

Le vene sopratutto in gravidanza tendono ad ingrossarsi a causa degli alti livelli ormonali che sommati all'aumento di peso e alla sedentarieta' peggiorano la situazione "varici e varicose". Per contrastare il disturbo, lo specialista potrebbe consigliare dei flebotonici, cioè farmaci che fortificano le pareti venose oppure consigliare le calze elastiche graduate che contengono in maniera differenziata caviglia, polpaccio e coscia, queste ultime contrastano la tendenza delle vene a uscir fuori fungendo un po' come una seconda pelle piu' robusta. Quando si avverte pesantezza alle gambe, mettersi a riposare con le gambe leggermente sollevate da un cuscino messo sotto il materasso all'altezza dei piedi puo' aiutare ad alleviare il fastidio.

RIMEDI E PRECAUZIONI
Esistono dei semplici esercizi per combattere le gambe gonfie ed evitare o ridurre l'insorgere di vene varicose. Vediamo quali sono

° Una passeggiata quotidiana, la mattina, di una ventina di minuti, aiuta a mantenersi in forma fino a sera;

° Sdraiarsi su un tappeto e fare la classica "pedalata" con le gambe, finchè si inizia ad avvertire un po' di stanchezza;

°Se non si ha voglia di far ginnastica, quando si avvertono le gambe stanche, sedersi e appoggiarle ad un tavolo, in modo da tenerle all'insu';

°Se si hanno disturbi evitare di accavallare le gambe perchè tale posizione ostacola il reflusso del sangue;

°La sera puo' dare sollievo massaggiare le gambe con movimenti lenti e leggeri, partendo dalla caviglia fino al polpaccio per arrivare alla coscia, magari associando il massaggio ad una crema consigliata dallo specialista;

° Sollievo sarà dato anche da docce o spugnature di acqua fredda fatte partendo dal piede e salendo al ginocchio

°Anche fare un bagno con un cucchiaio di bicarbonato, che ha azione antifatica, puo' dare molto sollievo;

Indossate sempre scarpe comode, a pianta larga e con tacco non piu' alto di 4 cm; se scegliete scarpe ortopediche apposite per la gravidanza sara' ancora meglio e gambe e piedi vi ringrazieranno!

(fonte immagini elimarket.it/mypersonaltrainer.it)

Ingrid Busonera

Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi dirmi qualcosa?Ti è piaciuto questo articolo?Non ti piace come scrivo? Dimmelo!